Toghe zozze

julian hall Leggiamo che in Gran Bretagna un giudice di nome Julian Hall ha condannato a soli 4 mesi di detenzione un lavavetri, Keith Fenn di 25 anni, accusato di avere stuprato una bambina di 10 anni. Fenn era stato inizialmente condannato a due anni di carcere (che a noi sembra comunque poco), ma il giudice Hall ha ritenuto di concedere come attenuante il fatto che la ragazza dimostrasse 16 anni e che, particolare immancabile, era vestita in maniera provocante.  La notizia ci è sembrata così incredibile che abbiamo cercato anche altrove e abbiamo scoperto, intanto, che il giudice Hall non è nuovo a questi exploit; era già finito sulle prime pagine per aver consigliato a un pedofilo di comprare una bicicletta alla sua vittima, giusto per tirararla un po’ su. A parte questo, ci siamo trovati davanti a una storia sordida: una bambina, sia pure provocante, viene adescata da due balordi, Fenn e il suo comapare Darren Wright, disoccupato di 34 anni in un parco. Fenn fa con lei sesso orale e completo in un parco, mentre l’altro sfigato sta a guardare e incita. Poi Wright se la porta a casa e ci fa sesso anche lui. A noi già viene da vomitare. Ma, secondo il giudice Hall, “le circostanze rendono questo caso eccezionale”. La bambina è “chiaramente molto disturbata e molto bisognosa ed è sessualmente precoce”. Ma, soprattutto, non dimostra 10 anni, “ne dimostra 16 e su questo sono tutti d’accordo”.  E poco conta che Fenn abbia già dei precedenti per casi simili.
I media si interrogano sul perché in Gran Bretagna si usi la mano così leggera contro i crimini di pedofilia e intanto si invoca il procuratore generale Lord Goldsmith, che ha 28 giorni per decidere se confermare la sentenza o ricorrere in appello. E noi, quasi quasi, rivalutiamo un po’ la nostra magistratura e le inchieste su veline e tronisti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: