Archive for 27 giugno 2007

Agiografi in azione

giugno 27, 2007

veltroni

Sinceramente già da qualche giorno non ne possiamo più delle agiografie di Walter Veltroni, che spuntano ormai in ogni dove. Tutta una gara a chi trova l’aggettivo più sdolcinato, e quant’è bello Walter e quant’è buono Walter e quant’è bravo Walter e quanti amici ha Walter e via salmodiando.
Oggi, però, il sito del Corriere ha davvero varcato trionfalmente la soglia del ridicolo con la fotostory di Walter. Si parte da “un giovanissimo Walter Veltroni fotografato negli anni ’70 assieme a Pier Paolo Pasolini e Ferdinando Adornato”, a Walter che guarda la tv nel salotto di Prodi nel 1998, Walter al congresso, “Walter e l’Africa” fotografato con Mandela,  Walter che riceve Arafat,  “Veltroni e il calcio” con Totti e Nesta che si stringono la mano manco fossero, appunto, Arafat e Rabin, “Veltroni tra i bambini della bidonville di Korogoncho, a Nairobi”, “Veltroni, ricoverato per una colica renale al Policlinico Gemelli”, Walter con Robert De Niro, Walter al mare e così via per 22 sorridenti fotografie. Manca giusto Walter che scarta i regali di Natale sotto l’albero. Vi prego, bastaaaa!

 PS: menzione d’onore a quell’angolino di Foglio a firma di Andrea Marcenaro, che in questi giorni ha fatto da antidoto a tutta questa melassa.

Un colombiano a Piazza di Spagna

giugno 27, 2007

Riprendiamo la notizia del colombiano Diego Fernando Garcià, famoso per aver intrapreso la discesa libera di Piazza di Spagna in Toyota, perché grazie a Bogotalia ( grazie anche per il link) abbiamo scoperto questa intervista e leggendola abbiamo appreso una nuova versione dei fatti. E cioè che quella sera Garcià ritornava da una “fiesta de cumpleaños” e si era fermato un attimo a godersi il panorama di Trinità dei Monti, quando all’improvviso “un grupo de ‘marines’ de E.U. embriagados empujaron el carro hacia las escalinatas e inclusive arrancaron la placa de su Toyota Célica”. Insomma, anche questa volta è tutta colpa degli americani! 😉

PS: battute a parte, avendo visto qualche volta i marines in azione nel centro di Roma, ritengo che la versione potrebbe anche avere qualche fondamento.