Archive for settembre 2007

E se si tentasse la via cinese?

settembre 27, 2007

La Giunta militare birmana ha lanciato la tanto temuta rappresaglia. Per tutta la giornata di martedì si erano rincorse voci che riportavano di concentrazioni di soldati intorno ai monasteri da cui erano partite le manifestazioni pacifiche, addirittura si diceva che fosse stata richiamata la tristemente nota 22esima Divisione, quella che aveva represso con brutalità la rivolta del 1988 (continua su Libmagazine)

Il diesel è partito

settembre 27, 2007

rocchi

Finalmente!

Nel segno di Buddha

settembre 25, 2007

monaci myanmar

La protesta guidata dai monaci buddisti contro il regime militare di Myanmar continua a crescere. Lunedì la città di Yangon ha visto la più grande manifestazione di piazza della sua storia: si parla di centomila manifestanti fra i quali si contavano circa ventimila monaci. Si tratta della più grande sfida lanciata al regime dopo la rivolta del 1988, repressa brutalmente nel sangue. La tensione non accenna a diminuire e ieri la Giunta ha fatto sapere, tramite i media di Stato, che se la protesta continuerà i monaci saranno oggetto di misure “previste dalla legge”. Al suono sinistro di queste parole si aggiungono voci che riportano che camion militari stanno scaricando soldati nelle città e che sono stati richiamati i militari della 22esima Divisione: la stessa che operò la cruenta repressione nel 1988. Qui l’articolo più aggiornato dell’Economist; qui , invece, alcune utili informazioni generali. Per seguire gli eventi vi segnaliamo al sito di Irawaddy, un giornale redatto da esuli birmani in Thailandia.

The protest led by Buddhist monks against the military regime in Myanmar doesn’t seem to stop. On Monday the city of Yangon has seen the biggest demonstration ever staged on its streets: apparently 100 thousand demonstrators and approximately 20 thousand monks. Its the biggest challenge the regime has to face after the uprising of 1988, which was brutally repressed. Tension doesn’t seem to calm down as yesterday the junta said that the monk will suffer action “according to the law” if their protest did not stop. Rumors say that soldiers have been gathering in cities, including the 22nd Division, reponsible for the cruel repression in 1988. Here an updated article by the Economist; here some background informations. To follow the events visit the website of Irrawaddy, a newspaper run by Burmese exiles from Thailand.

In marcia per le pensioni

settembre 21, 2007

decidere.net

Qui l’articolo di Daniele Capezzone su Ideazione.com con tutte le motivazioni della manifestazione. L’appuntamento è per sabato 22 settembre alle 16 a piazza del Pantheon.  Poi ci sarà la marcia fino a piazza Fiume. Noi ci saremo.

Falce e carrello / Hammer and trolley

settembre 20, 2007

logo coop

Domani Bernardo Caprotti, cosiddetto Mister Esselunga, presenterà in conferenza stampa un pamphlet al vetriolo edito da Marsilio. Nel libretto, dopo mezzo  secolo di attività, Caprotti denuncia, cifre alla mano, tutti i soprusi subiti a causa degli intrecci letali fra coop e amministrazioni rosse e traccia lo sconsolante panorama di un paese dove è impossibile introdurre un minimo principio di concorrenza. E per questo mette in vendita la sua catena di supermercati. In attesa della presentazione aprrofondimenti sul Sole 24 ore e sul Giornale.

Tomorrow Bernardo Caprotti, Mr. Esselunga, will host a press conference to present his harsh pamphlet published by Marsilio. After being on the market for 50 years, Caprotti reveals all the abuses he suffered because of the tight connections between Coop and left local administrations. He also draws a depressing picture of Italy, a country lacking any kind of free competition. That’s why he puts his supermakets on sale. More on il Sole 24 ore and il Giornale.

Venti settembre

settembre 20, 2007

breccia di porta pia

Urso e Brunetta lanciano le primarie delle idee

settembre 19, 2007

Oggi nella sala conferenze stampa della Camera dei deputati, Adolfo Urso e Renato Brunetta hanno presentato il loro nuovo progetto in rete, il Portale delle Libertà. La cosa vuole essere prima di tutto una mappa, un raccoglitore del variegato panorama della destra riformista (cito letteralmente), con un motore di ricerca che scandaglia i circa 120 siti selezionati: think tank, periodici, riviste e, ovviamente, anche Ideazione.  Fin qui si tratta di un servizio innovativo e utile, ma c’è qualcosa che ci ha incuriosito di più, e cioè quelle che Urso ha definito le primarie delle idee. All’interno del sito, infatti, si trova una pagina con i dieci punti del programma della Cdl per le passate elezioni. Per ciascuno di questi punti, è possibile inviare una propria proposta, un proprio commento, un suggerimento e c’è anche la possibilità di proporre nuovi punti programmatici. Secondo gli ideatori, si tratta di un modo per sondare i veri umori degli elettori della Cdl e per incoraggiare la partecipazione diretta alla formulazione del programma delle prossime elezioni che, evidentemente, si ritengono imminenti. I risultati di questo esercizio collettivo dovranno essere raccolti in un dossier e presentati, appunto, agli stesori del programma che, nel migliore dei mondi possibili, dovrebbero tenerne conto nell’elaborazione dello stesso.
Purtroppo la frequentazione con la politica ci ha reso un po’ scettici sulla vera incidenza di queste forme di democrazia diretta. Ma non vediamo l’ora di essere smentiti.

Un quarto di secolo di sorrisi / Smile for 25 years

settembre 19, 2007

: – )

I miracoli di Beppe Grillo

settembre 17, 2007

Leggete un po’ questo editoriale pubblicato oggi da Repubblica e poi indovinate chi è. Angelo Panebianco? Piero Ostellino? Ma no! E’ Curzio Maltese, improvvisamente ragionevole quando la deriva inizia a minacciare la sinistra. Miracoli di Beppe Grillo.

Conforto laziale

settembre 17, 2007

delio rossi

Dall’Ucraina Walker mi consola: “Rossi è un diesel, stai tranquilla e abbi fede”.