Eccidio liberale

Insomma, qualcosa bisognerà pur dire su queste liste. E’ da sabato sera, quando il telefono ha iniziato a squillare con le prime indiscrezioni e i primi increduli, che rimando queste riflessioni. Però a un certo punto bisogna farle. La cosa che mi ha lasciata più incredula è l’esclusione di Daniele Capezzone. A parte la stima personale che nutro per lui, credo che fosse la figura giusta per garantire in qualche modo le anime laiche e liberali che votano centrodestra. E che ultimamente, inutile nasconderlo, si sentono un poco accerchiate. Capezzone è un politico vero: è bravo, è competente, è mediatico, è abituato a combattere, è anche giovane. Eppure per lui non si è riusciti a trovare un posto nelle liste del Pdl. Altra vittima illustre è Alfredo Biondi, liberale di lungo corso, sempre eletto in Liguria (eletto con i voti, non nominato), membro di Forza Italia dal 1994. A lui dobbiamo una delle poche voci eterodosse nell’ultima legislatura in materie di diritti civili. Siamo d’accordo che non è più un giovanotto, ma è una figura alla quale rinunciamo con dispiacere. Fuori anche dalle liste Lino Jannuzzi, Dario Rivolta e Egidio Sterpa. Un’ecatombe liberale.
Al loro posto abbiamo una folla di persone a noi sconosciute e che non ci permettiamo di giudicare. Abbiamo Ciarrapico che si dichiara orgogliosamente fascista, il che va pure bene per un signore di 74 anni, ma era proprio necessario candidarlo? Abbiamo nientepopodimenoche Loreno Bittarelli, il capo dei tassisti romani, quelli che hanno paralizzato Roma contro il primo straccio di liberalizzazione tentato in Italia. Ci dicono che sia in quota An, la cosa ci consola poco. Abbiamo persone di grande spessore culturale, che però non fanno mistero di essere legati a visioni religiose della vita.
Insomma, penso proprio che Bertone a Baku abbia dormito tranquillo stanotte. Più tranquillo di me.

Annunci

8 Risposte to “Eccidio liberale”

  1. Eccidio liberale « giornalismo militante Says:

    […] Le liste del Pdl non lasciano dubbi: ogni possibile futura spinta liberale e liberista è stata annientata. Perché? Lo spiega benissimo Babs.  […]

  2. marco_ciano Says:

    Concordo in pieno.

  3. Il Megafono » Requiem per il sogno liberale Says:

    […] le liberalizzazioni, a quanto pare. Per fortuna non sono l’unico pazzo che pensa queste cose. Barbara e Federico la pensano come me. Sono in ottima compagnia. Filled under: Senza categoria | You can […]

  4. Germanynews Says:

    Ci sono Della Vedova, Cazzola, Brunetta, Compagna, Calderisi.

    Qualcuno c’è.

  5. gabibbo Says:

    già, una strage… del resto l’obiettivo è quello di occupare il posto della DC, no? quindi i liberali non c’entrano un fico… e quelli che sono rimasti saranno cancellati al prossimo turno…
    Sì, ha ragione Daw… al mare bisogna andare…

  6. Dino Barti Says:

    Giusta ricompensa per chi pensava di poter fare politica senza un partito liberale autonomo ed indipendente alle spalle. E non venitemi a dire che si sia trattato del solito individualismo. Una nuova stagione della politica italiana si è aperta qualche anno fa e per questa nuova era i dinosauri liberali non erano attrezzati. Non avviliamoci per la loro scomparsa; potrebbe servire a far nascere qualcosa di nuovo, capace di non perdurare negli errori di valutazione.

  7. Gionata Pacor Says:

    Vi invito a votare il sondaggio (riservato a chi si considera liberale) sul voto dei liberali alle prossime elezioni su http://www.neolib.eu. I risultati parziali sono sorprendenti.

    Ciao,
    Gionata Pacor

  8. Il Megafono » Blog Archive » Requiem per il sogno liberale Says:

    […] le liberalizzazioni, a quanto pare. Per fortuna non sono l’unico pazzo che pensa queste cose. Barbara e Federico la vedono più o meno come me. Sono in ottima […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: