Archive for 29 maggio 2008

A chi fa comodo la caccia al fascista?

maggio 29, 2008

Verrebbe da dire che una certa sinistra perde il pelo ma non il vizio, se non fosse che la frase è fin troppo abusata e che, oltretutto, non calza. Perché questa sinistra non ha perso nemmeno il pelo e, anzi, ci si fodera accuratamente lo stomaco, pronta a strumentalizzare ogni evento tragico alle sue vecchie logiche. E a ritirare fuori dal cassetto slogan che, sinceramente, speravamo riposti per sempre. Ma invece non è così e, fra gli eventi luttuosi e criminali degli ultimi giorni, l’unico che ancora non sia stato attribuito all’ondata travolgente di fascismo che starebbe spazzando l’Italia, è lo straripamento dell’Aniene a Castel Madama. Ma ci sono ancora speranze. Per il resto su tutti i giornali, su tutte le reti, in tutti i dibattiti, è un continuo fiorire di “dagli al fascista”, tutto un vivisezionare situazioni, dichiarazioni, moventi alla ricerca del dettaglio che giustifichi il ricorso alla valanga di parole d’ordine da anni Settanta. Da Verona a Ponticelli, dal Pigneto alla Sapienza, a qualsiasi atto di criminalità e di teppismo viene attribuita senza alcuna esitazione la matrice politica, anche quando gli stessi inquirenti la escludono con decisione. Ma tanto non importa, sono i fascisti, tornati fuori dalle fogne, perché il centrodestra ha vinto le elezioni. (continua su Ideazione)