Archive for luglio 2008

No alla pena di morte

luglio 11, 2008

Anche per Tarek Aziz. Io ho aderito.

Annunci

L’Olanda vieta il fumo (di sigaretta)

luglio 11, 2008

C’è una nube che si addensa minacciosa sulla ridente Olanda, sui canali di Amsterdam, sui suoi rinomati coffee shops e sulle frotte di giovani turisti che ogni anno invadono il Paese dei tulipani, raramente attratti dai quadri di Vincent Van Gogh. E non è una delle nuvole solite, di quelle dal caratteristico aroma, che si addensano solitamente nei locali della capitale. Al contrario, si tratta di una nube che minaccia di cambiare drasticamente il volto e le abitudini del Paese. Stiamo parlando della legge che vieta il fumo – quello di nicotina – nei locali pubblici, quella legge attiva in Italia dal lontano 2005 e che dal primo luglio di quest’anno è entrata in vigore anche in Olanda. Si fa strada quello che a noi appare come un controsenso pazzesco: in Olanda, dunque, sarà ancora possibile acquistare e consumare hashish e marjuana (non legali ma tolleratissimi) nei locali appositi – che pudicamente si chiamano coffee shops, anche se raramente vi si vede qualcuno con una tazza di caffè – , ma non le sigarette, almeno quelle classiche fatte col tabacco. Bisogna ammettere che la cosa fa un po’ sorridere. Sennonché, si pone un altro problema piuttosto serio: normalmente hashish e marjuana si fumano mischiate con il tabacco. Come si farà ora che il tabacco è vietato? (continua su Ideazione)

In vacanza a sei zampe. O più

luglio 8, 2008

Col caldo estivo non arrivano solo le tanto sospirate ferie, le vacanze al mare e le gite fuoriporta. Purtroppo nel nostro Paese il solleone agostano porta anche la ripetizione di vecchi copioni di inciviltà dai quali sembriamo non riuscire ad emanciparci. Torneranno gli incendi dolosi delle macchie verdi del territorio, torneranno quelli che insozzano le spiagge e che “sgommano” con i motoscafi nell’acqua bassa. E torneranno quelli che, alla partenza per le vacanze, dopo aver raggruppato l’allegra famigliola e impacchettato pinne, palette e secchiello, abbandonano gli animali domestici nei campi o ai bordi delle autostrade. Sì, perché c’è ancora gente che dopo aver ospitato in casa un animale domestico e aver diviso con lui le giornate, trova del tutto normale disfarsi in maniera drastica del cane o del gatto, diventato un impedimento alla gioia delle delizie vacanziere. (continua su Ideazione)

La vita comincia a 46 anni

luglio 8, 2008

Si dice che la vita inizi a quarant’anni e, a giudicare dalle ultime ricerche, sembra che non sia un semplice detto consolatorio. Perché sarà pure vero che a quarant’anni la crema antirughe diventa di rigore e il fisico inizia a mostrare qualche cedimento, ma è proprio nella quinta decade della nostra vita che abbiamo le maggiori possibilità di ottenere tutto quello che vogliamo. Questo, almeno, è quanto sostiene il Lifesworth report, redatto dalla società assicurativa britannica More Than, che addirittura stabilisce con precisione l’età dell’oro a 46 anni, il momento in cui la vita raggiunge il suo apice assoluto. Ovviamente, essendo stilata da una società assicurativa, la ricerca prende come metro di benessere il possesso di beni materiali. E, infatti, è nella seconda metà del decennio che va dai quaranta ai cinquant’anni che gli adulti accumulano la maggior parte delle loro proprietà più importanti, quelle che non vorranno perdere e alle quali rimarranno attaccati per il resto della vita. (continua su Ideazione)